EOS IM, continua l’aggregazione nel settore del flexible packaging con l’acquisizione di FM PLASTIC

Date 04 Feb 2019

EOS IM, continua l’aggregazione nel settore del flexible packaging con l’acquisizione di FM PLASTIC

Londra, 4 febbraio 2019
EOS Investment Management (EOS IM), società inglese che gestisce fondi di investimento alternativi, annuncia l’acquisizione di FM Plastic, converter di
packaging flessibili che utilizza tecnologia flessografica, attraverso Poplast, un progetto finalizzato a creare un player leader nel mercato italiano.
Poplast, oggi leader nel mercato degli imballaggi flessibili per l’industria alimentare, vanta un importante parco macchine ed è cresciuta esponenzialmente dalla sua acquisizione da
parte di EOS IM superando, con questa operazione, i 60 MIO di fatturato. Notevole è anche il riflesso positivo sull’occupazione nella provincia piacentina, grazie a un numero di posti
di lavoro che è più che raddoppiato passando, in soli 2 anni, da 80 a circa 170.
L’acquisizione, condotta attraverso Poplast, di FM Plastic, con sede a Lamporecchio (PT), e fatturato atteso nel 2018 di oltre 10 MIO, segue quella di Sala, fornitore di soluzioni di imballaggio flessibili per applicazioni industriali, completata da EOS IM nell’ottobre 2017.
La produzione di FM Plastic è prevalentemente destinata all’industria del Tissue e del Food & Beverage, servendo alcuni dei più importanti marchi nazionali e internazionali come ICT – Foxy, Tesco, Pata, Sainsbury’s, Fabianelli. Questa acquisizione permette a Poplast di continuare a perseguire una forte strategia di diversificazione, servendo una vasta gamma di settori e di clienti. Tra le caratteristiche principali di FM Plastic, il rispetto dell’ambiente, con azioni concrete volte a ridurre l’impatto ambientale, sia in termini di purificazione dell’aria che di riciclo dei solventi, ma con il recupero e il riutilizzo del calore, e con la riduzione degli scarti di produzione e il riutilizzo di parte di essi. Ulteriori ambiti di investimento riguardano la sicurezza degli ambienti di lavoro e la ricerca e lo sviluppo di materiali innovativi in grado di garantire prestazioni sempre migliori grazie a nuove tecnologie nel parco macchine, a una formazione continua del personale, alla selezione e combinazione dei materiali più adatti a ogni prodotto.
Pierangelo Fantoni e Carlo Callegari, entrambi amministratori delegati di Poplast, commentano: “Il Team di EOS IM ha da sempre dimostrato una profonda conoscenza del nostro settore e uno spiccato approccio industriale. Siamo entusiasti di questa nuova acquisizione che determina una fase di ulteriore crescita e un altro importante investimento per garantire ai nostri clienti e partner un servizio sempre migliore” “Il 2018 ha segnato il sorpasso dell’Italia sulla Germania in quanto a leadership nelle tecnologie di confezionamento ecocompatibili – dichiara Ciro Mongillo, CEO di EOS IM, e, considerando la crescente e condivisa attenzione all’ambiente, siamo fieri di ricordare che Poplast si contraddistingue nel mondo per essere all’avanguardia in termini di ESG e di sviluppo sostenibile – prosegue Mongillo – la frammentazione del settore in Italia risulta ancora elevata e una strategia di aggregazione, come quella condotta attraverso Poplast, è stata la carta vincente per fare impresa” conclude Ciro Mongillo.
EOS IM è stata assistita da Grimaldi Studio Legale per gli aspetti legali, Goetz & Partners per la Business due diligence, Deloitte per la Financial due diligence e da KPMG per la ESG due diligence. FM Plastic è stata assistita da Russo De Rosa Associati Studio legale e tributario per gli aspetti legali il quale ha inoltre supportato le parti nella strutturazione ed analisi dei profili fiscali dell’operazione.

EOS Investment Management
EOS Investment Management Ltd (EOS IM) è un Alternative Investment Fund Manager (AIFM) inglese autorizzato dalla FCA (Financial Conduct Authority) che propone ad investitori istituzionali e HNWIs asset class focalizzate sull’economia reale europea attraverso fondi d’investimento alternativi. Oggi EOS IM è attiva con i propri fondi nei settori energia rinnovabile e infrastrutture, private equity e mandati dedicati. La strategia di private equity di focalizza su acquisizioni di piccole e medie imprese operanti principalmente in settori industriali in mercati di nicchia.

Download