EOS IM acquisisce anche Neronobile e porta a 4 le PMI italiane nella sua scuderia

Date 30 Oct 2018

Londra 30 ottobre 2018 – Si è conclusa con successo la quarta acquisizione di un’altra PMI italiana da parte di EOS Investment Management (EOS IM), società inglese che gestisce fondi di investimento alternativi. L’operazione di replacement capital ha portato all’acquisizione del 67% dell’azienda Neronobile in cui i soci mantengono il 33% delle quote massimizzando così la continuità operativa.

Neronobile da oltre 16 anni si occupa della produzione e commercializzazione di caffè, tè, tisane e solubili in capsula con ampio successo nazionale e internazionale, grazie alla sua continua evoluzione dei processi, alla costante ricerca di tecnologie e materiali e ad una gamma di prodotti estremamente ampia e ben diversificata. In termini di capacità produttiva, il Gruppo si posiziona all’interno della top ten europea, mentre in termini di numero di capsule prodotte è secondo solo a player di grandi dimensioni quali Caffitaly, Eurocaps, JDE.

“Il settore è estremamente interessante. Si prevede che le capsule copriranno il 42% del mercato del caffè in Europa occidentale entro il 2021*. L’Italia è il quarto mercato, e qui le capsule coprono attualmente un 30% del totale, con un ulteriore salto al 43% entro il 2021. Nel Regno Unito la loro crescita raddoppierà nello stesso periodo, raggiungendo il 13%”, così Ciro Mongillo, CEO & Founding Partner di EOS IM.

Il punto di forza del business model di Neronobile è la scelta di operare sia su sistemi “aperti” (capsule a marchio proprio, Furia e Corcovado, compatibili su sistemi Nespresso, Dolce Gusto, Lavazza, Caffitaly) che “chiusi”, con prodotti a marchio del cliente, supportato in tutto il percorso produttivo e commerciale: dalla scelta delle miscele, alla cura del packaging, alla strategia di marketing. Alla base di tutto, la qualità dei prodotti, che vantano prestigiose certificazioni e rigorosi controlli. Infine, ma non certo da ultimo, il rispetto dell’ambiente: Neronobile, tra le prime aziende del settore, già dal 2015 produce e commercializza capsule interamente compostabili.

Il Gruppo ha chiuso il 2017 con un fatturato di circa 20 milioni di euro, e un Ebitda che ha superato i 3,2 milioni di euro. La società è in procinto di chiudere l’esercizio 2018 registrando una crescita significativa a livello di ricavi, che si prevedono superiori ai 24 milioni. Neronobile ha una solida posizione patrimoniale e finanziaria che la rende una piattaforma ideale per intraprendere una strategia build-up, acquisendo altre realtà del settore. A fine 2017, il Gruppo Neronobile ha raggiunto il traguardo delle oltre 200 milioni di capsule prodotte e vendute sul mercato. Il recente ingresso di un nuovo direttore commerciale, infine, con importante background ed expertise nel settore, punta a favorire la penetrazione di ulteriori nuovi mercati, specialmente esteri, e a posizionare Neronobile tra i player di maggiore rilievo internazionale.

“Siamo estremamente soddisfatti di collaborare con i nostri nuovi partner per portare Neronobile in una nuova fase di crescita e sviluppo grazie all’ampliamento del portafoglio prodotti e all’internazionalizzazione delle attività. EOS IM vanta un track record esemplare e insieme a loro siamo certi di raggiungere obiettivi strategici ambiziosi ma concreti, continuando a rimanere fedeli alla nostra mission e ai nostri valori”, ha commentato Giampaolo Furia, Amministratore Delegato di Neronobile“Con l’arrivo di EOS IM continueranno inoltre gli investimenti per aumentare la quota di mercato della capsula compostabile, prodotto pensato nel rispetto dell’ambiente pur mantenendo un ottimo risultato in termini di qualità. Ci riteniamo un’azienda green, in linea con i principi ESG che caratterizzano da sempre la gestione di EOS IM” conclude.

“Con questa operazione confermiamo la nostra capacità di convergenza, ovvero quella di mettere assieme finanza e imprenditoria, disponendo di strumenti finanziari abbinati a capacità imprenditoriali”, ha aggiunto Mongillo di EOS IM. “NeroNobile si è mostrata in questo senso perfetta: un diamante grezzo che ci adopereremo per esaltare nelle grandi qualità e potenzialità”

L’evento è celebrativo per EOS IM, che chiude così la sua quarta operazione dal lancio del fondo, avvenuto nel novembre del 2016 in concomitanza con l’acquisizione della sua prima azienda, Poplast, società specializzata nel settore dell’imballaggio, cresciuta già del 40% dalla sua acquisizione. Neronobile rappresenta inoltre il terzo deal in meno di un anno, e segue l’acquisizione di Atex, impresa ai vertici di mercato nelle soluzioni in polipropilene e polimeri ingegnerizzati; ed Eurofiere, leader nella progettazione, realizzazione e installazione di stand fieristici ad alto contenuto ingegneristico.

Equita Private Debt Fund ha affiancato EOS IM sottoscrivendo per intero un prestito obbligazionario emesso dal veicolo d’investimento controllato dallo stesso fondo di private equity.

EOS IM è stata assistita nell’operazione da Grimaldi Studio Legale per gli aspetti legali, Ludovici Piccone & Partners per quelli fiscali e tributari, Ernst & Young finanziari, Long Term Partners per la business due diligence e da KPMG per la due diligence ESG (Environmental, Social and Governance).

Per Neronobile ha lavorato lo studio Bird & Bird e lo studio M&C Partners.

EOS Investment Management
EOS Investment Management Ltd (EOS IM) è un Alternative Investment Fund Manager (AIFM) inglese autorizzato dalla FCA (Financial Conduct Authority) che propone ad investitori istituzionali e HNWIs asset class focalizzate sull’economia reale europea attraverso fondi d’investimento alternativi. Oggi EOS IM è attiva con i propri fondi nei settori energia rinnovabile e infrastrutture, private equity e mandati dedicati. La strategia di private equity di focalizza su acquisizioni di piccole e medie imprese operanti principalmente in settori industriali in mercati di nicchia.

*Fonte: Euromonitor

Info stampa:
Consilium Comunicazione
Michela Dell’Amico
ufficiostampa@consiliumcom.it
02 36565485 – 328 3252379

Download